Il Blog di UFFICIALEGIUDIZIARIO.EU - Uffici Notificazioni Esecuzioni Protesti & Diritto

www . Ufficiale Giudiziario . eu
Vai ai contenuti

Cancellazione del pignoramento iscritto al PRA

Uffici Notificazioni Esecuzioni Protesti & Diritto
Pubblicato da in Pignoramento ex art 521 bis CPC ·
Tags: AutoveicolirimorchipignoramentoACIart521bis.
(ACI Servizio Gestione PRA Vers. 4.0 dicembre 2014)
Per la cancellazione del pignoramento iscritto al PRA, alla richiesta deve essere allegato il provvedimento del giudice o, in alternativa, la dichiarazione del creditore di inefficacia del pignoramento, ai sensi dell’art. 164-ter Disp. Att. CPC, redatta nella forma della scrittura privata autenticata da un notaio.
L’atto di consenso o di rinunzia autenticato rilasciato dal creditore procedente, se ha effetto di rinunzia della procedura esecutiva da parte del creditore procedente, di per sé non può costituire titolo idoneo a fare venire meno l’efficacia del pignoramento che potrà quindi estinguersi solo previa cancellazione secondo le modalità sopra indicate.
Commento:
Mi sembra contraddittoria ed illogica la determinazione dell’ACI di accettare la trascrizione del pignoramento ex art 521 bis su presentazione della copia del verbale di pignoramento autenticato dall’avvocato e la dichiarazione del creditore di inefficacia del pignoramento, ai sensi dell’art. 164-ter Disp. Att. CPC, obbligatoriamente redatta nella forma della scrittura privata autenticata da un notaio, laddove sarebbe, quantomeno coerente, che detta scrittura privata possa essere autenticata dal medesimo avvocato.



1 commento
Voto medio: 110.0/5
Don Andres Iniesta
2017-03-02 12:50:25
D'accordissimo su quanto scritto.
Bisogna, ahimè, aggiungere: per la cancellazione della trascrizione è necessaria o la scrittura autenticata (come da te riportato), oppure, il provvedimento del giudice col quale disponga la cancellazione.
Ebbene, una semplice istanza ex art. 164 ter disp att. cpc non è sufficiente, poichè, il giudice, non potendo pronunciarsi su un procedimento non iscritto a ruolo, richiede l'iscrizione ad opera del debitore!!! Col conseguente pagamento del contributo unificato.
Dunque, il creditore non iscrive a ruolo (perchè magari il debitore ha adempiuto), il pignoramento è inefficace (così come riporta il testo della norma) ma è comunque necessario procedere all'iscrizione del pignoramento per poi poterlo cancellare.
Incoerenza pura..............


Copyright 2017 UFFICIALEGIUDIZIARIO.EU - ( 2001 - 2004 - 2009 - 2011 - 2012 - 2014 ugmonopoli.it )
Torna ai contenuti