Il Blog di UFFICIALEGIUDIZIARIO.EU - Uffici Notificazioni Esecuzioni Protesti & Diritto

www . Ufficiale Giudiziario . eu
Vai ai contenuti

Pignoramento somme depositate in conto corrente bancario cointestato

Uffici Notificazioni Esecuzioni Protesti & Diritto
Pubblicato da in Esecuzioni ·
Tags: pignoramentopressoterzicontocorrenteterzicotitolare
La banca può essere condannata a risarcire il co-titolare non debitore, (totalmente estraneo al rapporto con il creditore pignorante) se consente il pignoramento dell’intero saldo del conto corrente cointestato?
Per orientamento consolidato della giurisprudenza, il pignoramento sulle somme depositate in un conto corrente bancario cointestato, non può riguardare l’intero ammontare del denaro depositato, bensì il 50%. In sede di dichiarazione, la Banca dovrebbe indicare al Giudice la tipologia di rapporto, ad evitare che il cointestatario subisca un ingente danno per il blocco dell'intera somma. Né può ricomprendere la quota utilizzabile del FIDO concesso al debitore, atteso che la Banca non può essere considerata debitrice del debitore. (Trib. di Roma , sent. n. 20024 del 17/10/2011)
Non sembra, inoltre, potersi dedurre una presunzione semplice di solidarietà attiva dalla mera co-titolarità del credito, atteso che, salva diversa previsione contrattuale, i cointestatari potrebbero disporre dell’intero solo se e in quanto agissero congiuntamente. (Tribunale Sulmona Sez. I° Civile Ordinanza del 20/03/2013)



Nessun commento


Copyright 2017 UFFICIALEGIUDIZIARIO.EU - ( 2001 - 2004 - 2009 - 2011 - 2012 - 2014 ugmonopoli.it )
Torna ai contenuti