Rassegna Cassazione Civile 2015 - Volume I° - Parte Settima - Uffici Notificazioni Esecuzioni Protesti & Diritto

www . Ufficiale Giudiziario . eu
Vai ai contenuti

Rassegna Cassazione Civile 2015 - Volume I° - Parte Settima

---

 
 VOLUME PRIMO  -  PARTE SETTIMA  -  DIRITTO TRIBUTARIO
 L’ACCERTAMENTO E LA RISCOSSIONE DEI TRIBUTI  
(di Marzia Minutillo Turtur e Giuseppe Dongiacomo) 
1. Gli accertamenti fiscali: le forme, gli obblighi informativi, le garanzie per il contribuente, accessi, ispezioni e verifiche 
1.1. Obblighi informativi e garanzie per il contribuente 
1.2. La notifica dell’atto di accertamento prima della scadenza del termine di cui all’art. 12 comma 7 della L. n. 212 del 2000 
1.3. La sottoscrizione dell’atto di accertamento: legittimazione e potere del delegato 
1.4. La necessaria redazione del processo verbale di chiusura operazioni per ogni attività svolta nei confronti del contribuente sottoposto a verifiche fiscali. La legittimità di accessi, verifiche ed ispezioni 
1.5. L’accertamento parziale 
1.6. L’iscrizione a ruolo straordinario nel caso d’illegittimità dell’avviso di accertamento pronunziata da sentenza non passata in giudicato. Il contrasto di giurisprudenza e la rimessione alle Sezioni Unite
1.7. La determinazione della categoria catastale e l’accertamento nei confronti di soggetto pubblico utilizzatore dei beni 
2. La prova in materia di accertamento
2.1. Gli elementi di valore indiziario
2.2. I dati e le movimentazioni bancarie, anche relativi al nucleo familiare 
2.3. Le presunzioni relative al luogo di residenza dei cittadini cancellati dalla anagrafe della popolazione residente 
2.4. Le presunzioni in relazione agli utili extracontabili e ad eventuali ricavi superiori a quelli contabilizzati
2.5. La prova e l’accertamento delle plusvalenze patrimoniali a seguito di cessione d’azienda
2.6. Gli studi di settore 
2.7. Il rifiuto di esibire documentazione in sede di accesso ed ispezione 
3. La notificazione dell’atto di accertamento
3.1. Caratteri e portata, notificazione quale condizione integrativa di efficacia dell’imposizione tributaria 
3.2. La residenza anagrafica e la residenza indicata nella dichiarazione dei redditi 
3.3. La notificazione a mezzo del servizio postale. Il ruolo dell’ufficiale giudiziario. La sottoscrizione illeggibile. La notifica congiunta di più atti di accertamento 
3.4. Avviso di accertamento e comunicazione ex art. 65 del d.P.R. n. 600 del 1973, le consegue dell’omessa comunicazione, effetti della notificazione collettiva ed impersonale agli eredi
4. L’abuso del diritto 
5. La riscossione delle imposte 
5.1. I profili sostanziali 
5.2. I profili procedurali 
6. La prescrizione e la decadenza 
6.1. Del potere di accertamento e riscossione dell’Amministrazione finanziaria 
6.2. Del diritto del contribuente al rimborso
1. La dichiarazione 
2. La dichiarazione integrativa ex art. 2 del d.P.R. n. 322 del 1998 
3. L’imputazione dei redditi della società ai soci 
4. I soggetti passivi
5. Il reddito da lavoro dipendente: i compensi in natura e l’indennità di ferie non godute 
6. La determinazione del reddito e i costi deducibili 
7. La deducibilità dei costi relativi ad operazioni commerciali intercorse con soggetti domiciliati
in Paesi a fiscalità privilegiata (cd. Paesi black list)
8. La repressione del “transfer pricing" 
9. Le plusvalenze
10. Il rimborso
CAPITOLO XXV  -  L’IRAP (di Giuseppe Dongiacomo)
1. L’Irap: le questioni rimesse alle Sezioni Unite 
2. I requisiti dell’autonoma organizzazione 
3. La determinazione della base imponibile
CAPITOLO XXVI  -  L’IVA (di Andrea Nocera) 
1. Il principio di cartolarità e il meccanismo fraudolento delle fatture per operazioni inesistenti
2. Le violazioni degli obblighi di registrazione e di fatturazione
3. Il diritto alla detrazione. Limiti e condizioni
4. Le questioni sottoposte alle Sezioni Unite. Il ribaltamento dei costi nelle società consortili e l’applicabilità della proroga biennale dei termini di accertamento in ipotesi di violazione delle agevolazioni per la prima casa 
5. Le esenzioni 
6. L’IVA. L’estinzione del debito tributario nelle ipotesi di soggetti ammessi alla esdebitazione
7. Il credito al rimborso 
8. L’IVA nelle operazioni intracomunitarie ed extracomunitarie: il regime derogatorio del margine di utile; gli acquisti in sospensione di imposta 
9. I depositi fiscali e la disciplina doganale
1. La prevalenza della causa reale nell’interpetazione del contratto 
2. Individuazione del regime impositivo
3. Termini di accertamento 
4. Agevolazioni varie 
5. Agevolazioni prima casa 
5.1. Il requisito della residenza 
5.2. L’impedimento assoluto all’acquisto della residenza 
5.3. L’acquisto della residenza in caso di alienazione di immobile entro i cinque anni e riacquisto di nuovo bene entro il termine di diciotto mesi dal primo acquisto al fine del mantenimento dell’agevolazione prima casa 
6. Il termine per l’Amministrazione per far valere l’indebito godimento del trattamento agevolato
7. L’individuazione dei presupposti di ampiezza per godere della agevolazione 
8. Il mantenimento dell’agevolazione prima casa: 
1) nel caso di alienazione del bene, senza riacquisto di altro immobile nell’anno successivo, al coniuge separato; 
2) nel caso di vendita e acquisto di secondo immobile a titolo gratuito; 
3) nel caso di vendita e appalto di costruzione di nuova casa su terreno di proprietà del contribuente
1. L’imposta comunale sulla pubblicità e diritti sulle pubbliche affissioni 
2. La TARSU 
3. L’ICI
1. Il credito d’imposta 
2. Agevolazioni nel settore del credito 
3. Agevolazioni per le zone terremotate della Sicilia del 1990
1. La giurisdizione 
2. La motivazione dell’atto
3. La rendita catastale e la sua rettifica
CAPITOLO XXXI  -  IL CONDONO (di Giuseppe Dongiacomo)
1. Il condono: la “lite pendente”
2. Gli effetti giuridici 
3. I profili procedurali
1. Le sanzioni amministrative in materia tributaria: tipicità e proporzionalità
2. Le sanzioni: principi generali

 
 
 
Copyright 2017 UFFICIALEGIUDIZIARIO.EU - ( 2001 - 2004 - 2009 - 2011 - 2012 - 2014 ugmonopoli.it )
Torna ai contenuti