Rassegna Cassazione Penale 2015 - Parte Terza - Sezione VI - Uffici Notificazioni Esecuzioni Protesti & Diritto

www . Ufficiale Giudiziario . eu
Vai ai contenuti

Rassegna Cassazione Penale 2015 - Parte Terza - Sezione VI

---

 TERZA PARTE - QUESTIONI DI DIRITTO PROCESSUALE
SEZIONE VI - PROCEDIMENTI DEFLATTIVI
 
CAPITOLO I - LA PARTICOLARE TENUITÀ DEL FATTO NEL PROCEDIMENTO DAVANTI AL GIUDICE DI PACE  (Luigi Barone)
1. Effetti della mancata comparizione della persona offesa all’udienza dibattimentale sulla declaratoria di improcedibilità per particolare tenuità del fatto 
1.1. Inquadramento della questione 
1.2. Il contrasto nella giurisprudenza di legittimità 
1.3. La soluzione offerta dalle Sezioni unite
CAPITOLO II - L’ESTINZIONE DEL REATO PER LA CONDOTTA RIPARATORIA DELL’IMPUTATO NEL PROCEDIMENTO DAVANTI AL GIUDICE DI PACE  (Francesca Costantini)
1. La questione esaminata 
2. La giurisprudenza di legittimità sulla questione controversa 
3. La sentenza di estinzione del reato per condotte riparatorie 
4. La decisione delle Sezioni unite
CAPITOLO III - LA SOSPENSIONE DEL PROCEDIMENTO CON MESSA ALLA PROVA  (Paolo Bernazzani)
1. Premessa 
2. Il profilo sostanziale. Limiti edittali all’applicabilità della sospensione del procedimento con messa alla prova 
3. La disciplina processuale. L’inapplicabilità dell’istituto della sospensione con messa alla prova nei processi a citazione diretta in caso di dichiarazione di apertura del dibattimento anteriore alla legge n. 67 del 2014 
4. (segue). L’inapplicabilità della messa alla prova nel giudizio di appello e di cassazione 
5. L’autonoma ricorribilità per cassazione dell’ordinanza di rigetto dell’istanza di sospensione del procedimento con messa alla prova 
6. Gli effetti dell’impugnazione dell’imputato avverso provvedimenti in tema di messa alla prova sulla posizione della parte civile 
7. L’esclusione di un’ammissione parziale all’istituto

 
 
 
Copyright 2017 UFFICIALEGIUDIZIARIO.EU - ( 2001 - 2004 - 2009 - 2011 - 2012 - 2014 ugmonopoli.it )
Torna ai contenuti