Rassegna Cassazione Penale 2015 - Parte Prima - Sezione II - Uffici Notificazioni Esecuzioni Protesti & Diritto

www . Ufficiale Giudiziario . eu
Vai ai contenuti

Rassegna Cassazione Penale 2015 - Parte Prima - Sezione II

---

 
PRIMA PARTE - QUESTIONI DI DIRITTO SOSTANZIALE 
SEZIONE II - REATI DEL CODICE PENALE
 
CAPITOLO I - CONCUSSIONE, INDUZIONE INDEBITA E CORRUZIONE (Andrea Antonio Salemme)
1. Aggiornamenti normativi 
2. La concussione 
3. L’induzione indebita a dare o promettere utilità, con particolare riguardo alla distinzione dalla concussione 
4. Concussione ed abuso d’ufficio
5. Induzione indebita ed abuso d’ufficio 
6. Concussione, induzione indebita e fattispecie a partecipazione necessaria della vittima 
7. La corruzione 
8. Bilateralità della corruzione, responsabilità dell’intermediario, autonoma punibilità di chi commette millantato credito 
9. I risvolti patrimoniali della corruzione 
9.1. Misure di prevenzione 
9.2. Responsabilità sanzionatoria degli enti 
9.3. Confisca di prezzo o profitto e confisca diretta o per equivalente
CAPITOLO II - LE QUALIFICHE SOGGETTIVE DI PUBBLICO UFFICIALE ED INCARICATO DI PUBBLICO SERVIZIO (Maria Meloni)
1. L’elaborazione delle Sezioni semplici in tema di qualifiche soggettive. La conferma della concezione funzionale-oggettiva 
2. La pubblica funzione. I parametri esterni
3. I parametri distintivi all’interno dell’attività pubblicistica della pubblica funzione 
4. I caratteri fondamentali del pubblico servizio
5. I vertici e i ranghi intermedi degli enti che svolgono un pubblico servizio 
6. I privati esercenti funzioni pubbliche
7. Il caso del dipendente di Poste Italiane s.p.a che svolga attività di tipo bancario 
8. Tra penale e civile
CAPITOLO III - ASSOCIAZIONE DI TIPO MAFIOSO E CONCORSO ESTERNO (Luigi Barone)
1. Introduzione 
2. L'espansione delle mafie storiche (il fenomeno delle cd. "locali")
2.1. I principi guida dettati dalla Cassazione 
2.2. (segue). Profili sostanziali e probatori della problematica 
3. Le mafie "straniere" 
4. Le mafie "nuove" (Sez. VI, n. 24535/15, proc. "mafia capitale") 
4.1. I principi affermati dalla Corte 
4.2. (segue). La loro applicazione nel caso di specie 
5. Il concorso esterno nel reato associativo e principio di legalità all'indomani della sentenza della Corte edu "Contrada"
5.1. La sentenza della Corte edu “Contrada c. Italia”
5.2. Le ricadute della sentenza “Contrada” nell’ordinamento interno. Principio di legalità e diritto vivente 
5.3. Principio di legalità e concorso esterno in associazione mafiosa 
5.4. I primi arresti della Cassazione successivi alla “Contrada” 
5.5. Elementi differenziatori della figura del concorrente esterno rispetto a quella dell'intraneus all'associazione mafiosa 
6. Il reato di scambio elettorale politico-mafioso
CAPITOLO IV - I REATI DI DISASTRO INNOMINATO (Assunta Cocomello)
1. Premessa 
2. La nozione di “disastro innominato” e la particolare fattispecie della immissione di fattori inquinanti 
3. La natura di reato aggravato dall’evento della fattispecie prevista al capoverso dell’art. 434 cod.pen.: momento consumativo e dies a quo per il computo della prescrizione
CAPITOLO V - I REATI COLPOSI NELL’ATTIVITA’ MEDICO-CHIRURGICA (Alessandro D’Andrea – Pietro Molino)
1. Premessa: la c.d. legge Balduzzi 
2. La colpa lieve: distinzione con la colpa grave 
3. (segue). I limiti di operatività dell’esonero da responsabilità penale 
4. Le linee guida: la possibile insufficienza del loro rispetto 
5. (segue). L’onere di allegazione 
6. La c.d. colpa “relazionale”

 
 
 
Copyright 2017 UFFICIALEGIUDIZIARIO.EU - ( 2001 - 2004 - 2009 - 2011 - 2012 - 2014 ugmonopoli.it )
Torna ai contenuti